Comune di Barbara | Sito Istituzionale

BANDO DI CONCORSO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI AFFITTO PER L'ANNO 2016 - LEGGE REGIONALE 36/2005, ART. 12

Pubblicata il 15/02/2017

Consulta la pagina dedicata del sito dell'Ambito Territoriale Sociale n. 8                                                                                                                           
 
BANDO DI CONCORSO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI AFFITTO PER L’ANNO 2016
LEGGE REGIONALE 36/2005  - ART. 12


 

IL DIRIGENTE

 
Visti:
  • l’art. 11 della Legge n. 431 del 9 dicembre 1998;
  • il Decreto del Ministro dei Lavori Pubblici del 7 giugno 1999;
  • la Legge n. 199 del 18 dicembre 2008;
  • la Legge n. 133 del 6 agosto 2008 (conversione in Legge, con modificazioni, del D.L. n. 112 del 25 giugno 2008);
  • il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159 del 5 dicembre 2013;
  • la Legge n. 80 del 23 maggio 2014 (conversione in Legge, con modificazioni, del D.L. n. 47 del 28 marzo 2014);
  • la Legge Regionale n. 36 del 16 dicembre 2005;
  • la Deliberazione della Giunta Regionale n. 1288 del oggetto: “L. 431/98, art. 11 – DMLLPP 7.6.1999 - .R. 36/2005 – Modalità funzionamento del fondo per il sostegno all’accesso agli alloggi in locazione, modifica allegato “A” della DGR 1835/2008 – Riapprovazione testo completo” e successive modificazioni ed integrazioni;
  • la Deliberazione della Giunta Regionale n. 1019 del 05.09.2016 di oggetto: “L.R. n. 36/2005, art. 12 – Modalità funzionamento del fondo per il sostegno all’accesso agli alloggi in locazione anno 2016;
  • la Deliberazione del Comitato dei Sindaci n. 17  del 03.12.2014 con la quale si è approvata la convenzione per l’esercizio associato  della funzione “progettazione e gestione del sistema locale dei servizi sociali” tra i Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n. 8 per il triennio 2015- 2017;
 

RENDE NOTO

 
che dal 15 febbraio 2017 al 31 marzo 2017 i soggetti in possesso dei requisiti sottoelencati possono presentare domanda per ottenere i contributi affitto per l’anno 2016 secondo quanto disposto dal presente bando e dalla vigente normativa in materia.
 

Art. 1

Requisiti per l’ammissione al bando
 
Possono presentare domanda di contributo i cittadini in possesso, alla data di pubblicazione del presente bando, dei seguenti requisiti:
 
  1. contratto di locazione regolarmente registrato ai sensi di legge ed in regola con le registrazioni annuali - versamento imposta di registro o esercizio opzione “cedolare secca”;
  2. canone mensile di locazione, al netto degli oneri accessori, non superiore a € 700,00;  
  3. conduzione di un appartamento di civile abitazione, iscritto al N.C.E.U., che non sia classificato nelle categorie A/1 (abitazione di tipo signorile), A/8 (ville), A/9 (castelli);
  4. -   cittadinanza italiana o di altro Stato aderente alla Comunità Europea;
oppure (per i cittadini extracomunitari)
-possesso di carta o permesso di soggiorno in corso di validità e del certificato storico di residenza da almeno 10 anni continuativi nel territorio nazionale ovvero da almeno 5 anni continuativi nella Regione Marche;
  1. residenza anagrafica nel Comune di Barbara e nell’alloggio per il quale si richiede il contributo;
  2. mancanza di titolarità, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare anagrafico e/o di altri residenti nel medesimo alloggio, del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio, situato in qualsiasi località, adeguato alle esigenze del nucleo stesso, ai sensi dell’art. 2, comma 2 della L.R. 36/05;
  3. valore ISEE ordinario non superiore all’importo annuo dell’assegno sociale 2016 (€ 5.824,91), rispetto al quale l’incidenza del canone annuo di locazione risulti non inferiore al 50%.
Il valore ISEE ordinario è diminuito del 20% in presenza di un solo reddito derivante da lavoro dipendente o da pensione in un nucleo monopersonale.

 

Art. 2

Nozione di nucleo familiare

 
Ai fini del presente bando si considera nucleo familiare quello composto dal richiedente e da tutti coloro che, anche se non legati da vincoli di parentela, risultano nel suo stato di famiglia anagrafico alla data di pubblicazione del presente bando.
Per quanto concerne il nucleo familiare da riportare nella certificazione ISEE, si fa riferimento alla definizione di nucleo familiare dell’ISEE ordinario o standard, stabilita dall’art. 3 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159 del 5 dicembre 2013.
 

Art. 3

Determinazione del reddito
 
La posizione reddituale del richiedente da assumere a riferimento per essere ammessi alla graduatoria di cui al successivo art. 9 è quella risultante dalla certificazione ISEE ordinaria, rilasciata nell’anno 2017, ai sensi del D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 159, avente per oggetto i redditi e i trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari di tutti i componenti del nucleo familiare percepiti nell’anno d’imposta 2015 (dichiarazione dei redditi 2015), il patrimonio mobiliare e il patrimonio immobiliare.
 
In caso di certificazione ISEE in cui il reddito dichiarato risulta pari a zero, il richiedente deve presentare autocertificazione attestante la fonte di sostentamento, pena l’esclusione dal beneficio.
 

Art. 4

Modalità di presentazione della domanda
 
La domanda di contributo potrà essere presentata presso una delle Organizzazioni Sindacali del Settore Abitativo convenzionate, utilizzando esclusivamente gli appositi modelli predisposti dal Comune, a pena di esclusione.
 
Le Organizzazioni Sindacali di seguito indicate sono a disposizione per assistere il cittadino nella compilazione della domanda nei seguenti giorni ed orari:

 

SUNIA presso C.G.I.L.                                            lun./mar./gio./ven.                                 dalle 8,30 alle 11,30

Via Mamiani 5                                                       il giovedì                                                 dalle 15,30 alle 17,30

Tel. 071/63935                                                                                                                                   
Fax 071/60584                                                     
 
SICET presso C.I.S.L.                                              dal lunedì al giovedì                               solo su appuntamento
Via Montenero 6                                                                                                                  
Tel. 071/64470 – 071/64225
Fax 071/7914951                                                 
 
UNIAT presso U.I.L.                                               dal lunedì al venerdì                               dalle 9,00 alle 12,00
Via Testaferrata 9                                                 il lunedì                                                   dalle 16,00 alle 18,30

Tel. 071/7930944                                                  il mercoledì e il giovedì                          dalle 14,00 alle 17,30

Fax 071/7913719                                                                                                                  solo su appuntamento
 
 
 
La domanda deve essere corredata obbligatoriamente dei seguenti allegati:
  1. Certificazione ISEE in corso di validità;
  2. Copia del contratto di locazione completa della ricevuta del pagamento dell’imposta di registrazione del contratto;
  3. Copia delle ricevute di pagamento del canone di locazione per tutti i mesi dell’anno 2016 debitamente quietanzate.
 
In mancanza di uno soltanto degli allegati obbligatori sopra indicati, la domanda sarà automaticamente esclusa.
 
In caso di verificata morosità nel pagamento dei canoni mensili per l’anno 2016 la domanda deve essere corredata obbligatoriamente, oltre dei documenti sopracitati di cui alle lettere a. e b. e di eventuale parte dei documenti di cui alla lettera c., anche della dichiarazione sottoscritta dal richiedente, con la quale si autorizza il Comune di Barbara ad effettuare la liquidazione del contributo a favore del locatore per le mensilità del canone di locazione non corrisposte.
In mancanza della suindicata dichiarazione non sarà liquidato il contributo corrispondente ai mesi per cui non è stata presentata la ricevuta di pagamento del canone di locazione.
 
 
LE DOMANDE PRESENTATE INCOMPLETE AL PUNTO DA NON POTER CONSENTIRE LA NORMALE PROCEDURA DI ISTRUTTORIA SARANNO AUTOMATICAMENTE ESCLUSE.
 
 
In caso di verificata morosità nel pagamento dei canoni mensili, il contributo viene erogato direttamente al locatore, almeno fino alla concorrenza dei canoni ancora dovuti, sulla base della autorizzazione sottoscritta dal richiedente, pena l’esclusione dal contributo.

 

Art. 5

Termini per la presentazione della domanda
 
Le domande devono essere presentate e sottoscritte alla presenza di un Funzionario del Comune entro il termine di 45 giorni dalla data di pubblicazione del bando e cioè entro il 31 marzo 2017.
 
Se la domanda è spedita mediante raccomandata postale, è regolare se la data del timbro di partenza è compresa entro le date sopraddette e se corredata di copia fotostatica del documento d’identità.
 
TUTTE LE DOMANDE CONSEGNATE O SPEDITE DOPO I TERMINI INDICATI SARANNO AUTOMATICAMENTE ESCLUSE.
 
Art. 6

Controlli

 
L’Amministrazione Comunale effettuerà i dovuti controlli, anche a campione, circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini della partecipazione al presente bando, anche d’intesa con l’Agenzia delle Entrate e con la Guardia di Finanza. Si ricorda che a norma degli artt. 75 e 76 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni, chi rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia e decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.
Gli elenchi dei beneficiari saranno inviati alla Guardia di Finanza per i controlli previsti dalle leggi vigenti.
 

Art. 7

Determinazione dell’entità dei contributi
 
Il contributo è calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, rispetto al valore ISEE ordinario determinato ai sensi del D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 159, sino a ridurre l’incidenza del canone annuo di locazione sul valore ISEE al 50%. Il contributo non può comunque essere superiore a 1/5 dell’importo annuo dell’assegno sociale 2016 ovvero a € 1.164,98.
 
Ai fini della determinazione dell’entità del contributo è preso in considerazione il numero di mensilità del canone di locazione relativamente alle quali si sia potuto accertare la regolarità nel pagamento.
 
Il contributo economico non potrà in ogni caso essere superiore all’ammontare del canone annuo di locazione.
 
L’Amministrazione Comunale, al fine di soddisfare un maggior numero di richieste, potrà riservarsi la possibilità di applicare la riduzione di una quota percentuale al contributo effettivamente spettante.
 

Art. 8

Non cumulabilità con altri analoghi benefici
 
Sulla domanda di contributo il richiedente deve specificare se ha già percepito o se ha fatto richiesta di contributi, erogati dal Comune o da altri enti sovraordinati, per la locazione e/o deposito cauzionale relativamente al medesimo periodo (anno 2016).
 
Nel caso il richiedente abbia percepito un contributo durante il corso dell’anno 2016, questi avrà cura di dichiararlo nella domanda di contributo per l’anno 2016.
 
Al ricorrere delle ipotesi di cui al comma precedente, il Comune concede un contributo massimo pari alla differenza tra l’ammontare dell’importo concedibile ai sensi del presente bando e la somma già percepita dal richiedente ad altro titolo.
 
Restano salvi i divieti di cumulo espressamente stabiliti con legge.
 

Art. 9

Graduatoria
 
I concorrenti saranno posizionati in una unica graduatoria comprendente i nuclei familiari il cui valore ISEE sia uguale o inferiore ad un assegno sociale 2016 (€ 5.824,91), rispetto al quale l’incidenza del canone annuo risulti non inferiore al 50%;
 
I soggetti in possesso dei requisiti sono collocati nella graduatoria secondo l’ordine decrescente della percentuale di incidenza del canone di affitto annuo sul valore ISEE.
 
Nei casi di uguale percentuale di incidenza canone/reddito, sarà data precedenza in graduatoria al valore ISEE più basso.
 
Le graduatorie, in forma provvisoria, saranno pubblicate all’Albo Pretorio, per 15 giorni consecutivi, durante i quali potranno essere presentate opposizioni, allegando all’istanza di ricorso documenti attinenti e relativi a situazioni oggettive e soggettive esistenti alla data di pubblicazione del bando.
 
Successivamente, esaminati gli eventuali ricorsi, le graduatorie saranno pubblicate in via definitiva all’Albo Pretorio per 15 giorni consecutivi.
 

Art. 10

Ripartizione dei fondi disponibili

 
Il fondo per il sostegno all’accesso agli alloggi in locazione di cui alla L. 431/98 verrà ripartito in ragione dei contributi concedibili.
 
L’Amministrazione Comunale può partecipare con un proprio finanziamento integrativo.
 
La Giunta Municipale, con successivo apposito atto, stabilirà la ripartizione del finanziamento integrativo comunale tra i richiedenti collocati nella graduatoria di cui all’art. 9, nonché l’eventuale riduzione dei contributi effettivamente spettanti sulla base di quanto indicato all’art. 7.
 

Art. 11

Modalità di erogazione
 
L’erogazione del contributo sarà effettuata in un’unica soluzione.
 
Non si procede alla liquidazione nei casi seguenti:
  1. decesso del beneficiario in un nucleo familiare monopersonale;
  2. il contributo da erogare è inferiore a € 100,00.
 
I contributi in questione rimangono nel fondo a disposizione per essere distribuiti ai rimanenti beneficiari secondo le modalità previste dalla normativa sopracitata.
 
            Barbara, 13 febbraio 2017
 
 
                                                                                                                IL DIRIGENTE
                                                                                                             UFFICIO COMUNE
                                                                                          ESERCIZIO ASSOCIATO FUNZIONE SOCIALE
                                                                                                        Dr. Maurizio Mandolini           
 
 
 
 
 
 
 
 
Informativa  art. 13 D. Lgs. 30.6.2003 n. 196  (privacy)
Titolare Ufficio Comune A.T.S. n. 8, Piazza Roma n. 23 Municipalità Monterado – Trecastelli (AN).
Responsabile del trattamento Responsabile Area Disagio ed Inclusione Sociale  Aquili Mauro
Incaricati Sono autorizzati al trattamento in qualità di incaricati i dipendenti assegnati anche temporaneamente, per esigenze organizzative, all’Ufficio Comune.
Finalità I dati dichiarati saranno utilizzati dagli uffici esclusivamente per l’istruttoria, definizione ed archiviazione dell’istanza formulata e per le finalità strettamente connesse (Legge n. 431/1998; art. 68  D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 inerente il trattamento di dati sensibili da parte di PP.AA. ai fini della erogazione di benefici economici ed abilitazioni).
Modalità Il trattamento viene effettuato sia con strumenti cartacei sia con elaboratori elettronici a disposizione degli uffici.
Ambito comunicazione I dati verranno utilizzati dall’Ufficio Comune e dai Comuni dell’A.T.S. n. 8. Sono comunicati alla Regione Marche e possono essere comunicati all’Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza o altri Enti pubblici autorizzati al trattamento, per le stesse finalità sopra indicate e per verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti richiesti per accedere al contribuito. I dati verranno comunicati all’istituto di credito per l’emissione dell’eventuale assegno relativo al contributo di cui trattasi.
Obbligatorietà Il conferimento dei dati è obbligatorio per poter usufruire del beneficio in presenza dei requisiti; la conseguenza in caso di mancato conferimento dei dati è la sospensione del procedimento.
Diritti L’interessato può in ogni momento esercitare i diritti di accesso, rettifica, aggiornamento e integrazione, cancellazione dei dati, come previsto dagli artt. 7 e seguenti del D.Lgs. n. 196/2003 rivolgendosi all’indirizzo specificato.
 



 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato BANDO AFFITTO 2016.pdf 258.11 KB
Allegato DOMANDA AFFITTO 2016.doc 267 KB

Categorie sociale

Facebook Google+ Twitter